La logistica 4.0 è la risposta a un contesto industriale che in questi anni è radicalmente cambiato e le cui parole chiave sono flessibilità dei processi e personalizzazione dei prodotti.

Oggi, la logistica può beneficiare delle tecnologie che caratterizzano l’Industria 4.0, quali automazione, realtà aumentata, cloud computing e analytics, per migliorare processi e performance. Ma vediamo come cambia la logistica nell’era dell’industry 4.0.

Logistica 4.0: che cos’è?

Per logistica 4.0 si intende la pianificazione del flusso di stoccaggio di materie prime, semilavorati e prodotti finiti attraverso l’utilizzo di tecnologie come la robotica, la realtà aumentata, l’IoT e i big data, al fine di soddisfare le esigenze del cliente.

In altre parole, è l’applicazione al mondo della supply chain dei paradigmi dell’Industry 4.0 e si traduce in nuovi sistemi di stoccaggio, movimentazione e trasporto delle merci.
La logistica 4.0 ha portato a cambiamenti che si sviluppano fondamentalmente su 3 assi:

  1. Automazione fisica
    La logistica 4.0 non prevede solo attività automatizzate, ma anche processi che vengono svolti, parzialmente o totalmente, a mano. Ecco perché si parla di automazione fisica completa, ibrida oppure assente.
     
  2. Connessione
    Gli strumenti e le attrezzature utilizzati nella logistica 4.0 permettono di raccogliere dati e di trasmetterli in modalità interconnessa. Ad esempio, i moderni sistemi di movimentazione delle merci sono in grado di “comunicare con le merci stesse”, ovvero di estrapolare dati e informazioni utili da queste ultime.
     
  3. Processo decisionale
    I dati raccolti in maniera decentralizzata consentono di aumentare il livello di automazione decisionale delle macchine. In pratica, le macchine hanno la capacità di gestione in autonomia, senza bisogno di un intervento esterno. Questo è possibile perché sono in grado di interpretare il contesto e di decidere le azioni corrette da attuare in casi specifici.

I vantaggi della logistica 4.0 applicata alle aziende

Grazie ai benefici che è in grado di offrire, la logistica 4.0 diventa un elemento imprescindibile per la nuova industria.

Il primo effetto positivo riguarda la maggiore produttività: una movimentazione più efficiente delle materie prime, dei semilavorati e dei prodotti finiti porta a un miglioramento generale della produzione.

Un secondo beneficio è poi dato da una migliore tracciabilità dei prodotti, che deriva dall’ampia mole di informazioni che è possibile gestire attraverso software specifici.

Non ultimo, la logistica 4.0 porta anche a una notevole riduzione dei costi.

Se vuoi sfruttare i vantaggi offerti dalla logistica 4.0, una soluzione può essere quella di iniziare a utilizzare i software gestionali per il make to stock, come quelli di Serenissima Informatica, che garantiscono alla tua impresa una gestione integrata del ciclo produttivo. Dalle previsioni di vendita agli acquisti, con movimentazione dei materiali, pianificazione e indici di magazzino, pianificazione e controllo dei carichi di lavoro della produzione. In questo modo, potrai controllare al meglio i processi fondamentali della produzione e dei magazzini della tua attività, tenendo sotto controllo i costi.